SEI IN > VIVERE LODI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Treni: continua percorso rinnovamento. Più convogli verso Lodigiano, Pavese e Brescia

3' di lettura
46

“Abbiamo voluto rafforzare i percorsi legati al Lodigiano e al Pavese, intervenendo sulle linee che avevano accusato criticità, e la tratta Milano-Brescia, percorso nevralgico per il sistema ferroviario del Nord Italia”.

Lo ha detto l’assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile, Franco Lucente, commentando l’entrata in vigore dell’orario estivo di Trenord che prevede l’aumento del numero dei treni nuovi nel Pavese, sul collegamento Milano-Piacenza e sulla linea Milano-Brescia-Verona. Sarà esteso il servizio notturno delle linee S3 Milano-Saronno e S4 Milano-Seveso-Camnago/Mariano, e aumenteranno le corse sulla direttrice turistica verso il Garda.

“Continua il percorso di rinnovamento e potenziamento della flotta di treni della Lombardia – conclude Lucente -. Aggiungiamo 8 convogli in tratte particolarmente frequentate, con l’unico obiettivo di fornire un servizio sempre più efficiente, adeguato e moderno ai viaggiatori. Siamo in linea con il cronoprogramma che prevede la consegna, entro il 2023 di oltre 50 nuovi treni su tutta la rete”.

LE NOVITÀ DA DOMENICA 11 GIUGNO

Da domenica 11 giugno, Trenord introdurrà in servizio 8 nuovi convogli: 2 Caravaggio a doppio piano, 3 Donizetti monopiano, 3 Colleoni a motore diesel-elettrico.

I Caravaggio saranno destinati alle linee Milano-Brescia-Verona e Milano-Pavia-Voghera-Alessandria, su cui già circolano convogli di questa tipologia. Grazie a questa immissione, su entrambe le linee il 100% del servizio sarà garantito da nuovi treni.

I Donizetti entreranno in servizio sulle linee Milano-Pavia-Stradella e Milano-Lodi-Piacenza, che lo scorso 24 maggio hanno visto circolare per la prima volta i nuovi treni. Con l’immissione progressiva dei 3 convogli a partire dall’11 giugno, sulla linea Milano-Pavia-Stradella saliranno a 14 le corse effettuate con Donizetti, cioè il 54% del servizio complessivo di 26 corse; fra Milano e Piacenza, saranno 8 le corse servite dai nuovi convogli: 6 sulla linea Milano-Lodi-Piacenza e 2 sulla linea Milano-Pavia-Stradella-Piacenza.

I Colleoni inaugureranno il servizio sulla linea non elettrificata Pavia-Mortara e aumenteranno le corse effettuate sulla Pavia-Codogno, che ha dato il benvenuto ai nuovi treni lo scorso 19 maggio. Con l’immissione progressiva dei 3 Colleoni, tutte le corse sulle due linee saranno effettuate da convogli Colleoni e da treni di nuova generazione ATR 125.

LINEE S3 MILANO-SARONNO E S4 MILANO-CAMNAGO/MARIANO

Da domenica 11 sarà esteso il servizio notturno sulle linee S3 Milano-Saronno – con due corse in più – e S4 Milano-Camnago/Mariano – con tre corse.

LINEA MILANO-BRESCIA-VERONA PORTA NUOVA
Da domenica 11 giugno il servizio sarà potenziato: si arriverà ad avere una corsa all’ora da Milano Centrale verso Brescia e Verona tra le ore 6 e le ore 23, con partenza al minuto .25, e una corsa all’ora da Verona e Brescia verso Milano Centrale tra le ore 7 e le ore 23, con arrivo al minuto .35.

Nei fine settimana, in vista dei flussi turistici, il servizio si intensificherà con una corsa ogni 30 minuti negli orari a maggiore domanda: da Milano fra le ore 7.25 e le ore 9.25 e da Verona fra le ore 17.20 e le ore 20.43.

LINEA PAVIA-MORTARA-VERCELLI
Per lavori di manutenzione straordinaria a opera di RFI sulla tratta Mortara-Vercelli, dall’11 giugno al 10 settembre le corse saranno effettuate su autobus fra Mortara e Vercelli. Fra Pavia e Mortara i treni circoleranno regolarmente. Le corse 10660 (Pavia 5.10-Vercelli 6.32) e 10676 (Pavia 12.38-Vercelli 14.04) circoleranno su bus per l’intero percorso.

LINEA MILANO-LECCO-SONDRIO-TIRANO
Per lavori infrastrutturali a opera di RFI fra Sondrio e Tirano, dall’11 giugno al 10 settembre sarà sospesa la circolazione dei treni fra le due stazioni. I collegamenti Sondrio-Tirano saranno garantiti da un servizio sostitutivo su bus; fra Milano e Sondrio circoleranno i treni.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2023 alle 15:55 sul giornale del 09 giugno 2023 - 46 letture






qrcode